Home > Argomenti vari > oggi qui’ e’ il giorno del ringraziamento

oggi qui’ e’ il giorno del ringraziamento

22 Novembre 2007

Ciao amici, oggi sono a casa Guastella qui’ si festeggia "Thanks giving" che sarebbe il giorno del Ringraziamento.

Non so’ se’ avete mai visto nei film americani che festeggiano il thanks portando a tavola un bel tacchino, bhe oggi noi qui’ mangeremo il tacchino e tante altre cose e ognuno di noi prima di mangiare dira’ un suo pensiero di ringraziamento.

Bhe!! loro avranno poco da dire perche’ ogni anno fanno questa festa e quindi avranno da ringraziare per cio’ che di bello gli e’ capitato durante quest’anno,ma io avro’ tantissimo da dire, ringraziamenti di 32 anni di vita,difficile,ma bellissima soprattutto gli ultimi mesi,il mio discorso sara’ lungo e la lista dei ringraziamenti sara’ altrettanto lunga, quindi penso proprio che prima di pranzare passeranno un paio d’ore :-)

 

Vi  saluto e vi abbraccio,vi penso sempre a tutti con molto affetto,tutti voi siete nella lista dei miei ringraziamenti,ma non solo in quelli di oggi,ma in quelli di tutti i giorni.

 

Baci

 

Giulia

 

 

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket

 

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket

Categorie:Argomenti vari Tag:
  1. Simo
    23 Novembre 2007 a 0:49 | #1

    SI SI’ HO SEMPRE VISTO NEI FILM QUEL TACCHINONE FUMANTE IN MEZZO LA TAVOLA IMBANDITA, E TUTTI I COMMENSALI KE SI TENGONO X MANO ED ESPRIMONO IL LORO PENSIERO.

    TI DIRO’ NN CAPISCO COME MAI IN ITALIA ANCORA QUESTA USANZA NN SIA ARRIVATA!

    LA FESTA DI HALLOWEN INGLESE,AD ESEMPIO, L’ABBIAMO ADOTTATA ANKE NOI!

    BHO! CMQ SONO INVIDIOSA VORREI ESSERCI ANKE IO,AGGIUNGI AI TUOI UN RINGRAZIAMENTO ANKE DA PARTE MIA A PROPOSITO DELLA MIA BAND E DELLA MIA VITA E POI MANGIA UN PO’ DI TACCHINONE ANKE X ME.

    BHè….DAMMI LA MANO E………..UUNNNNNNNNGGGGG!!!!!!!! SENTO L’ODOREEEEEEEEEEE!!!!!!

    A PRESTO

    BUON GIORNO DEL RINGRANZIAMENTO A TUTTI VOI ED AI GUASTELLA.

    CIAO SIMO & BAND

  2. patty
    23 Novembre 2007 a 9:39 | #2

    ciao Giulia scusa la mia latitanza ma ho avuto tanti impegni …ancora per quel discorso niente e tu? novita?

    Vorrei essere anche io oggi con voi ad ascoltare i tuoi ringraziamenti e a fare i miei ma ci saro’ con il pensiero…come sta riccardino????spero che ora sia tutto passato ed sta continuando la terapia…..stavo pensando certo farai mangiare a tutti il tacchino freddo con i tuoi ringraziamenti ih,.ih.ih.ih.un abbraccio a tuttiiiiiiii

  3. Elena
    23 Novembre 2007 a 11:16 | #3

    Ciao Giulia, avrei voluto essere lì mentre facevi i tuoi ringraziamenti, io invece ringrazio te per quanto sei stata forte nel raccontare la storia di tuo figlio e chiedere aiuto a tutti per realizzare questo viaggio in Florida. Vi abbraccio forte forte.

    Il tacchino almeno era buono? spero di sì!

  4. Fulvia
    23 Novembre 2007 a 15:06 | #4

    Per farvi venire un pochino di acquolina in bocca, eccovi una delle tante ricette del tacchino ripieno.

    Giula era così quello che vi siete mangiati?

    Un abbraccio forte

    TACCHINO RIPIENO PER IL GIORNO DEL RINGRAZIAMENTO

    Ingredienti

    Dosi per 10 persone

    1 Tacchino da 5 kg

    1,5 kg di castagne

    800 g di pane raffermo senza crosta

    150 g di burro

    1 cipolla

    1 gambo di sedano

    1 limone (3 cucchiai da cucina di Succo di limone LIMMI)

    2 bicchieri di vino bianco secco

    4 rametti di rosmarino

    1 ciuffo di prezzemolo

    1 cucchiaino di maggiorana

    1 cucchiaino di timo

    Olio q.b.

    Sale q.b.

    Pepe q.b.

    Preparazione:

    Fate bollire le castagne per circa 45 minuti. Nel frattempo, pulite e lavate con cura il tacchino dentro e fuori, asciugatelo, bagnatelo con il succo di un limone (3 cucchiai di LIMMI succo di Limone) e lasciatelo riposare. Quando le castagne saranno cotte, sbucciatele, privatele della pellicola interna e spezzettatele.

    In una padella fate sciogliere il burro, unite un trito di cipolla e di sedano, quindi lasciate insaporire a fuoco medio. Quando saranno morbidi, aggiungete 1 bicchiere di vino che lascerete evaporare.

    Tagliate il pane a dadini e poi versatelo nella padella insieme alle castagne spezzettate, al prezzemolo, alla maggiorana, al timo, al sale e al pepe. Mescolate con cura, lasciate sul fuoco per 5 m. poi lasciate raffreddare il tutto.

    Quando il composto si sarà raffreddato, usatelo per riempire il tacchino e quindi cucite l’apertura con dello spago da cucina. Salate e pepate il tacchino all’esterno e legatelo con altro spago, frapponendo tra questo e la carne i rametti di rosmarino.

    Sistemate il tacchino in una teglia, copritelo con una garza da cucina impregnata di olio ed infornate a 180°. Dopo circa 1 ora, aggiungete un bicchiere di vino bianco e rimettete in forno ancora per 2 h e 1/2, bagnando di tanto in tanto con il liquido di cottura.

    Per ultimo eliminate la garza e cuocete ancora per una ventina di minuti.

    Prima di portare in tavola, lasciate raffreddare per alcuni minuti.

  5. giuseppe montone
    23 Novembre 2007 a 22:09 | #5

    buon appetito…..allora!

    dimenticavo: grazie a te!

  6. 24 Novembre 2007 a 10:18 | #6

    >Hi Giulia, da noi si è festeggiato ieri, era San Clemente, ogni italiano lo ha ringraziato per la sua grande abilità di tenersila poltrona e maneggiare sapientemente un elastico tra le dita :-) )

  7. ernesto
    24 Novembre 2007 a 22:41 | #7

    Forza riccardino

    e buona domenica a tutti

  8. Giulia
    25 Novembre 2007 a 0:39 | #8

    Buona Domenica a tutti,domani sè posso faccio il post con le foto della festa del ringraziamento.Saluti a tutti gli italiano da Riccardino “l’americano”

  9. patty
    25 Novembre 2007 a 9:58 | #9

    buona domenica anche a voi

  10. Brid e Sonia
    25 Novembre 2007 a 16:54 | #10

    mai perdere la speranza.

    Dai Riccardino, forza Giulia e Franco, dobbiamo farcela

  11. Roberta e amici
    25 Novembre 2007 a 20:17 | #11

    spero che il pranzo sia stato buono, anzi ottimo.

    Anche in Italia vorremmo ringraziare ma non sappiamo chi.

    Un abbraccio

I commenti sono chiusi.