Home > Argomenti vari > Grazie a tutti…

Grazie a tutti…

4 Novembre 2007


 

Ciao e buona domenica,

Giulia mi ha inviato queste bellisime foto che sono state fatte ieri sera, 3 novembre 2007, a Catanzaro al concerto che Albano Carrisi ha tenuto in beneficienza per Riccardino.

Mi ha chiesto di inserirle nel blog perché tutti le possiate vederee diventarne partecipi.

 

Riccardino sta bene, come vedrete nelle ultime foto di questa slide e continua con caparbietà il "suo lavoro".

Grazie a tutti per quanto avete fatto, state facendo e farete…

 

Categorie:Argomenti vari Tag:
  1. Raimondo
    4 Novembre 2007 a 13:45 | #1

    auguro una felice domenica a tutta questa bellissima famiglia e a tutti coloro che li stanno aiutando

  2. ale
    4 Novembre 2007 a 15:05 | #2

    ciao Giulia come state?

    ho visto le foto di Albano belle Didi è splendida sempre sorridente e disinvolta.Ieri sarei dovuta andare anche io li ma non sono riuscita ad organizzarmi col mio piccolo,il mio biglietto è rimasto per il piccolo Riccardino.Vedo che è felice nella sua cameretta iperbarica.Bravo Riki.un abbraccio forte dall’Italia e da tuttti noi

    ciao Alessandra

  3. Elisa
    4 Novembre 2007 a 16:04 | #3

    Una buona domenica anche a voi e anche un pochino in ritardo. Però a Fort Lauderdale sicuramente è ancora mattina.

    Buona domenica a tutti

  4. Ermanno e Giovanna
    4 Novembre 2007 a 16:23 | #4

    foto veramente belle particolarmente per il loro significato.

    Ma cara Giulia, quelle bellissime sono le ultime due.

    Dire coraggio ad una mamma come te è assurdo ma noi vogliamo dirtelo comunque

  5. 4 Novembre 2007 a 17:40 | #5

    Buona Domenica anche a voi, Giulia parla con CInzia, può darsi che insieme possiate fare qualcosa e realizzare questo sogno in Italia…

    vi mando un grandissimo abbraccio.

    incollo l’articolo scritto da Giulia, la mamma di Azzurra

    Contattiamoci e incontriamoci

    postato da insieme_per_azzurra [04/11/2007 15:33]

    Cari papà e mamme degli angeli senza ali come Azzurra, contattatemi anche per email io non so come potervi rintracciare. Mi piacerebbe incontrarvi, creare una associazione per la nostra malattia in quanto non esiste e perchè no, organizzare una giornata dove poterci incontrare una volta all’anno, ogni 6 mesi e discutere di questo brutto lupo cattivo. Con dispiacere ho scoperto che siamo davvero tanti e l’unione fa la forza. Io credo nell’iperbarica, è una terapia lunga e lenta nei risultati. Parlando con i medici che la trattano, per tutte le altre malattie con poco si ottiene tanto, ma per le malattie mitocondriali non è così. In parole semplici vi spiego ciò che è stato detto a me: l’ossigeno deve arrivare ai mitocondri per potere avere dei miglioramenti; e come si fà. Con l’iperbarica che con la pressione esercitata fa penetrare questo ossigeno . Il processo è lungo e lento. é come tenere un corpo immerso nell’acqua. Cosa succede, l’acqua alla fine penetra da tutte le parti, e così farà l’ossigeno. Io vorrei portare una camera iperbarica in Ialia, ma non so se posso, se qualcusno sa dirmi come fare, che strada devo prendere, io ci provo davvero, perchè nonostante ciò che dicono i medici io credo in quello che faccio. Quando Azzurra stette male qui in America, la neurologa mi disse di non fare l’iper perchè non serve a nulla. Poi mi disse che il cervello di Azzurra presentava un’atrofia. Le chiesi perchè. La risposta fu non arriva ossigeno e piano piano l’atrofia aumenterà fino a portare Azzurra alla morta. Io le dissi: è per questo che facciamo l’iperbarica per dare ossigeno al suo cervello. Stette zitta e poi mi ripetette che non serviva a nulla. Infine le dissi. Lei ha un’alternativa all’iperbarica? Se ha un’alternativa me la dica che la proviamo subito. Stette zitta di nuovo e se ne andò. Io penso ad una cosa. Questa è una possibilità per i nostri figli. Magari si rivelerà vana, ma non lo credo. Altri bambini ci stanno riuscendo, perchè i nostri no? Azzurra non ha niente da perdere, la sua vita l’ha persa ancor prima di nascere, e quindi io su di lei provo tutto quello che le possa dare la possibilità di vivere meglio. Ripeto uniamoci, l’unione fa la forza

  6. Giulia la mamma di Riccardo Pio
    4 Novembre 2007 a 17:49 | #6

    Cara Grazia,questa della camera iperbarica da portare in Italia non e’ una cosa a cui sto pensando da mesi,a Gennaio il titolare del therapies4kids verra’ in Italia,stanno gia’ provvedendo loro,ma dicono che ha livello burocratico e’ molto difficile,io sto’ aiutando le persone che mi stanno contattando perche’ hanno un figlio malato,chissa’ che avrei dato per avere anche io delle informazioni qualche mese prima di partire.

    Non preoccuparti faro’ di tutto per portare questa terapia in Italia e’ nei miei progetti dal primo giorno che ho scoperto questo centro.

    Se Cinzia vuole chiamarmi,qui’ sul blog trova il mio numero.

    Grazie Grazia,ti mando un forte abbraccio,se devi dirmi altro scrivimi un e.mail giuliaturchio@tiscali.it

  7. Damiano e Katia
    4 Novembre 2007 a 18:22 | #7

    cara Giulia,

    siamo veramente felici per Riccardino e abbiamo tanta voglia che tu possa riportarlo in Italia guarito.

    Non crediamo nel miracolo ma crediamo sicuramente ad un grosso miglioramento.

    Vi seguiamo sempre e dateci sempre buone notizie

  8. patty
    4 Novembre 2007 a 18:26 | #8

    come al solito le foto sono sempre commoventi..bravo albano e forza riccardino, ieri ho visto l intervista su verissimo…bellissima……

  9. Luigina
    4 Novembre 2007 a 18:33 | #9

    Anch’io ci sono, come prima cosa posso spagere la voce tra le mamme e papà di bambini con sindrome di Leigh che conosco nel web. A presto.

    P.S. Giulia ci siamo incontarte al Bambin Gesù lo scorso dicembre, sono la mamma di Filippo

  10. anonimo
    4 Novembre 2007 a 19:20 | #10

    ma a milano esiste una camera iperbarica vedi indirizzo http://www.ilmi.it/

    Viale Premuda, 34 – 20129 – Milano

    Tel. 02/76022511 – 76001735 – Fax. 02/76004035

    Accreditato A.S.L.

    Direttore Sanitario: Dr. Paolo Binda Zane

  11. Giulia
    4 Novembre 2007 a 22:53 | #11

    Le camere iperbariche in Italia non le usano per terapia,ma solo per pronto soccorso,qui mio figlio puo’ fare anche 2 ore di ossigeno terapia al giorno anche per 2 anni,ma in Italia no.

    Mi ero gia’ informata,infatti in Calabria ne abbiamo una anche noi e poi qui’ l’ossigenoterapia e’ associata alla fisioterapia con il metodo therasuit che in Italia non pratica nessuno.

    Grazie per l’ informazione.grazie comunque.Ciao

  12. NI
    4 Novembre 2007 a 23:40 | #12

    Giulia non volevo dire perche sei andata li ma volevo solo dire che ci sono ed insistere per fare questo tipo di terapia, vedi che io voglio che tuo figlio e Voi un giorno di essere felici, poi io sto sostelendo la tua storia ed sto invitanto tante persone ad aiutarti compreso io ciao e buona giornata ciao ciao NI

  13. Elena
    5 Novembre 2007 a 8:31 | #13

    ciao mamma Giulia, l’altra sera ho visto a studio aperto che parlavano del concerto di Albano per Riccardo, poco fa ho visto le foto e mi sembrava di essere lì presente anche se in pratica non c’ero ma ero a casa mia.

    Continuo a seguire le tue notizie dalla Florida, vi mando un forte abbraccio e dai un bacio a Ricky.

  14. patty
    5 Novembre 2007 a 10:25 | #14

    grazie per la tua spiegazione della camera iperbarica.Oggi ho visto il contatore fondi…ma che bello ci siete quasi……ieri sera stavo pensando di fare qualcos’altro ma ancora non mi viene nulla….vedremo…baci e ci sentiamo stasera

  15. Fulvia
    5 Novembre 2007 a 18:22 | #15

    sono veramente felice nel vedere che tutto stà andando veramente bene.

    Ci speravamo tutti ma avevamo certamente bisogno di realtà.

    E’ questa è arrivata.

    Un grande abbraccio

  16. Enzo
    6 Novembre 2007 a 19:51 | #16

    Cara Giu,

    non lo sai ma Dona oggi compie gli anni.

    Non ti è stato detto per non distrarti.

    Ormai incomincia ad avere i suoi “annetti” ma la sua fortuna è aver conosciuto il bellissimo Riccardino.

  17. Alfredo e Irama
    6 Novembre 2007 a 20:13 | #17

    tanti auguri di buon compleanno ma e, tu sarai d’accordo, forza Riccardino

  18. Bruno
    6 Novembre 2007 a 20:17 | #18

    Auguri grossi e grandi.

    Vai Riccardinooooooooooooooooooooo

  19. Marinella
    6 Novembre 2007 a 20:27 | #19

    questa grande comunità che sta nascendo vive anche e giustamente di piccole grandi cose.

    Forza, come ha scritto l’amico, Riccardino

    e buon compleanno Dona

  20. Ga.Za.
    6 Novembre 2007 a 20:36 | #20

    Tutti i Ga.Za. fanno gli auguri alla moglie di Enzo ma guardano sempre lontano e nel loro lontano vedono il grande Riccardino

  21. Giulia
    6 Novembre 2007 a 22:06 | #21

    Ciao Donatella,scusa il ritardo per gli auguri,ma ho la febbre accidenti,noi tutti ti facciamo gli auguri più profondi,soprattutto dal piccolo Riccardino che è anche un pò tuo.Baci e AUGURONIIIII

  22. 10 Novembre 2007 a 11:56 | #22

    La donazione che abbiamo fatto a Riccardo e’ molto piccola rispetto a quello che vorrebbe fare il nostro cuore, ma questo e’ un momento per noi molto difficile dal punto di vista economico. Siamo genitori e per questo comprendiamo cosa vuol dire l’amore per un figlio , pur di vederli felici e in salute si e’ disposti a tutto. Vorremmo avere notizie di Riccardo,perche’ sapere che ci siano dei miglioramenti per noi e’ molto importante. Lo abbracciamo fortemente e preghiamo per lui in ogni momento della giornata. Auguri Leo, Gilda , Serena ed il piccolo Leo.

  23. cristian
    22 Novembre 2007 a 19:32 | #23

    ciao zia giu’ come va?il piccolo riky come sta? purtroppo non pèossiamo sentirci ma vi penso sempre……come hai potuto vedere mi sono modernizzato con internet.. se senti tizy fatti dare il mio indirizzo e-mail!spero di sentirti al più presto un bacione!E dagli un abbraccio forte forte a riky!salutami anche lo zio franco….tvb by cris

I commenti sono chiusi.